Booking.com, evento “Content Specialists”

Booking.com, evento “Content Specialists”

Booking.com_logo_blue_cyan_small

Oggi ho partecipato al Booking.com, evento “Content Specialists”, che è stato organizzato dalla sede romana della multinazionale sita in via Terenzio, 35.

Giorni addietro mi è arrivata una e-mail da booking.com contenente l’invito a questo evento. Dapprima gli ho dato pochissima importanza perchè pensavo fosse l’ennesima e-mail pubblicitaria, ma poi leggendo attentamente ho rivalutato la cosa e mi sono iscritto sempre nutrendo qualche dubbio in merito ai “contenuti” dell’evento.

Arrivo

Bello come il sole e pienamente consapevole del fatto che stavo buttando via del tempo prezioso, mi presento presso la loro sede dove ad attenderci c’è un componente del team Content Specialist, il quale registra la mia presenza e mi consegna il “welcome-kit” e già qui inizia il mio processo mentale di riconsiderazione dell’evento.

welcome kit

Il “welcome-kit” è composta da:

  • 1 penna usb con capienza di 4gb che non fanno mai male (dentro è caricata una guida di 22 pagine dove spiegano l’argomento dell’evento)
  • un ombrello da borsa griffato booking.com
  • un sacchetto contenente tre biscottini raffiguranti il loro logo
  • un blocco di post-it
  • una penna bic
  • e una carpetta porta-fogli A4

In attesa dell’arrivo di tutti gli invitati è stato allestito un “piccolo” buffet di benvenuto

buffet booking.com

Inizio Evento

Dopo pochi minuti, il team leader Elisabetta inizia la presentazione spiegandoci di cosa si occupa il suo team e quali sono i componenti dello stesso

team leader

Il team, è formato prevalentemente da ragazze con una età media al di sotto dei 35 anni tutte rigorosamente multi-language e giramondo, si occupa di “ottimizzare i contenuti” delle pagine delle strutture ricettive presenti sulla piattaforma. Il loro raggio d’azione comprende tutta l’Italia centro-meridionale, parte del sud-est Europa e Israele.

Dopo questa breve introduzione, ci viene spiegato il contenuto dell’evento, ossia, a seguito di studi commissionati a società esterne e analisi di mercato, è stato possibile analizzare cosa e quali contenuti attraggono i viaggiatori. Ad esempio, è di fondamentale importanza realizzare immagini orizzontali perchè la piattaforma software che governa booking.com le “digerisce” meglio! Buono a sapersi!

Altro accorgimento molto importante, soprattutto per le piccole strutture ricettive (b&b cav etc etc) è quello di pubblicare una foto della facciata del palazzo che ospita la struttura. Non importa la condizione e lo stato della stessa…. Lo so, anche io ero molto dubbioso su questa affermazione ma le loro statistiche dicono che una struttura che pubblica la foto della facciata ha il 16% di probabilità di ricevere prenotazioni rispetto a chi non pubblica la foto. Il motto é meglio una foto di una brutta facciata che niente…. Come ben saprai i numeri non dicono bugie, quindi….! Datti da fare!

Studi della mappa oculare hanno consentito di individuare cosa attrae di più la nostra attenzione, ed in base a ciò stanno testando nuove funzionalità che, se supereranno i teste verranno messe a disposizione di tutte le strutture mediante l’extranet.

Pre-caricata sulla chiavetta, ci è stata fornita una guida, MOLTO interessante in merito all’efficacia che anno le immagini relative alla propria struttura. Chi fosse interessato a ricevere una copia, può farne richiesta, commentando questo articolo.

2016.09.22_booking_022

Domande e risposte

Non mi sono fatto scappare l’occasione (avrei mai potuto perdere una così ghiotta opportunità???!!!), quando è stato chiesto il nostro parere!
Ho fatto presente che, proprio in virtù dei suggerimenti relativi alle immagini da caricare sulle nostre pagine, sarebbe il caso di proporre un servizio fotografico professionale svolto da fotografi esperti della materia, perchè sono fermamente convinto che non basta essre in gradi tenere una macchina fotografica in mano per realizzare un book idoneo al soggetto.

Non è affatto detto che il più bravo fotografo di moda, lo sia altrettanto per le strutture ricettive e viceversa. IMHO

La risposta è stata affermativa ed attualmente è in fase di test in realtà turistiche minori, qualora dovessero riscontrare il giusto risultato positivo sarà allargato a tutti i partner che ne faranno richiesta.

Il gioco

Per rendere meno noioso l’evento, uno dei componente del team ha proposto un piccolo e divertente quiz consistente in otto domande a risposta multipla. I vincitori si sono aggiudicati un beauty-case da viaggio griffato booking.com

I desk

Al termine dell’incontro tutti i componenti del team, erano a disposizione in degli incontri one-to-one, per analizzare i contenuti delle nostre pagine e veder cosa poteva essere migliorato o modificato.

Conclusioni

Finora non avevo mai partecipato ad un evento organizzato da questa Ota se non alle varie fiere di settore alle quali ho partecipato negli anni addietro. Devo dire che sono rimasto favorevolmente impressionato da questo evento per tutta questa serie di motivi:

  • numero non esagerato di invitati
  • qualità dei contenuti che erano chiari e ben illustrati
  • openspace in gradi di accogliere tutti i partecipanti
  • inaspettato welcome-kit “corposo”
  • coinvolgimento dei partner nel gioco
  • desk di supporto

Se in futuro avrò la fortuna di essere nuovamente invitato, cercherò di non mancare assolutamente!

 

  • Roberta

    mmm…bene bene!! 🙂
    Io avevo ricevuto l’invito ma non sono riuscita a venire!! 🙁
    Mi interesserebbe la guida che era nella chiavetta…avevi detto che dovevamo commentare qui per averla giusto?
    Grazie mille per l’articolo molto utile Fabri…grande come al solito!! 🙂

  • ZARA APARTMENT

    Mi interesserebbe la guida che era nella chiavetta…avevi detto che dovevamo commentare qui per averla giusto?
    Grazie
    Adriana

  • Stefania Tedeschini

    Salve, interessante ciò che riferisci, peccato che questi incontri siano rivolti a pochi. Potresti consigliare di organizzarne diversi a seconda della tipologia di strutture presenti. Credo che hotel appartamenti e B&B hanno una diversa categoria di clienti. Se puoi condividi anche con me le informazioni sulla chiavetta. Ciao e grazie

    • Buongiorno Stefania!
      Come avrai avuto modo di intuire Booking è una società dinamica e attenta al mercato che risulta essere sempre in fermento. Purtroppo io non ho il “potere” di consigliargli i tuoi suggerimenti, ma ti prometto che appena avrò la possibilità di partecipare nuovamente ad un evento, porterò la tua proposta. In particolare, questo evento non faceva distinzione tra le varie categorie ma era mirato al miglioramento delle pagine delle strutture in modo da aumentare la visibilità e rendere “attraente” la propria struttura. Posso dirti che ho partecipato a moltissime giornate formative organizzate da tante aziende, beh! questa è stata davvero fatta bene e con tanta serietà e professionalità!
      Ti invierò per mail la brochure.